Centro Internazionale di Endometriosi

centro-endometriosi-roma-paideia-international-hospital

L’endometriosi è una patologia benigna caratterizzata dalla proliferazione di tessuto endometriale (fisiologicamente localizzato all’interno dell’utero) in sedi anomale, pelviche o più raramente extra-pelviche.

L’endometriosi è una patologia che spesso risulta difficile da diagnosticare. Si tende a confonderla con i sintomi di altre patologie come la cistite o le infiammazioni del colon. La diagnosi si basa principalmente sulla valutazione e sull’analisi dei sintomi che la paziente accusa. L’endometriosi può essere diagnosticata e approfondita con esami di imaging (ecografia di secondo livello o risonanza magnetica) da un ginecologo specializzato nel trattamento di tale patologia.

Come opera il Centro di Endometriosi di Paideia

Presso il Centro Internazionale Endometriosi di Paideia International Hospital, un’équipe di medici altamente specializzati nella cura e nella diagnosi dell’endometriosi ti seguirà in tutte le fasi della malattia, dal colloquio anamnestico al post-operatorio.

Esistono sostanzialmente quattro tipologie di localizzazioni endometriosiche: nella muscolatura uterina (adenomiosi), nell’ovaio (endometrioma), superficiali (focolai, associati spesso ad aderenze) e infiltranti (possono interessare tutte le strutture pelviche – area retro e parauterina, sigma-retto, vescica e vie urinarie, vagina e setto retto-vaginale- e talora anche segmenti intestinali a distanza e la parete addominale).

Tali localizzazioni tissutali, denominate lesioni endometriosiche, tipicamente determinano un processo infiammatorio con conseguente sintomatologia:

centro-di-endometriosi-roma-paideia-international-hospital

Anamnesi

Il primo approccio diagnostico nelle donne con sospetto di endometriosi pelvica è rappresentato da un’anamnesi accurata, volta ad evidenziare gli elementi clinici utili per indirizzare la successiva fase diagnostica laboratoristico / strumentale e la terapia. Si tratta di un momento fondamentale dove non solo viene valutata la presenza, la qualità e l’intensità della sintomatologia delle pazienti, ma anche l’impatto che questo tipo di patologia può avere sul benessere psico-fisico della donna.

Endometriosi: la terapia medica

Il cardine del trattamento dell’endometriosi è la terapia medica per il controllo dei sintomi e della progressione della patologia stessa, nonché per la prevenzione delle recidive dopo chirurgia. Questa può essere:

In caso di non risposta alla terapia farmacologica, di controindicazioni all’assunzione della stessa o di scarsa tolleranza, per eccessivi effetti collaterali, o ancora in casi selezionati di pazienti con desiderio di concepimento (che pertanto non possono assumere terapia con effetti contraccettivi) si pone indicazione all’approccio chirurgico.

endometriosi-paideia-international-hospital-roma

Terapia chirurgica

La terapia chirurgica dell’endometriosi consiste nell’asportazione completa delle lesioni endometriosiche macroscopicamente visibili durante un singolo intervento, eseguito per via laparoscopica (tecnica mini-invasiva). L’obiettivo del trattamento chirurgico è quello di eradicare le lesioni endometriosiche per ridurre la sintomatologia dolorosa e ripristinare l’anatomia degli organi compromessi. In alcuni casi questo può aumentare le probabilità di concepimento in pazienti infertili.

La chirurgia per endometriosi risulta indispensabile in tre casi:

La chirurgia per l’endometriosi è in grado di alleviare il dolore. Esistono due opzioni di intervento:

Richiedi
informazioni
Orari
Lunedì – Venerdì: 08:00 – 20:00
Sabato: 08:00 – 14:00
Informazioni
Tel: 06 83 600 600
Richiesta informazioni Centro Endometriosi