Cerca

Combattere il freddo a tavola, si può

Combattere-il-freddo-a-tavola-si-puo-2

È possibile combattere il freddo a tavola? Sì, basta scegliere i cibi giusti. In questi mesi invernali, oltre a coprirci bene e a mantenere intorno a noi un ambiente caldo, è possibile scegliere degli alimenti che aiutano a sentire meno freddo. Una dieta equilibrata e bilanciata è infatti particolarmente utile sia per ristorarsi che per fronteggiare gli effetti negativi del gelo. Infatti, alcuni alimenti hanno la capacità di riscaldare l’organismo e di aiutarci a superare lo stress da freddo fornendo al nostro corpo un adeguato apporto calorico e una buona dose di energia.

Verdure
La stagione invernale offre ortaggi colorati e dal sapore avvolgente come zucca, cavoli, cime di rapa e radicchio. Questi alimenti, ricchi di antiossidanti e di vitamina E ed A, ci aiutano a proteggere vista e pelle. Nello specifico, la zucca è anche fonte di vitamina C (alleata del sistema immunitario) e vitamina B. Il cavolo, invece, ci aiuta a proteggere la salute cardiovascolare, le ossa e i denti grazie alla presenza di potassio, calcio, fluoro e magnesio. Inoltre, è ricco di triptofano che, essendo un aminoacido precursore della serotonina, promuove la sensazione di benessere. Il radicchio, invece, è fonte di ferro e antiossidanti.

Legumi e cereali
Ottimi alleati per sconfiggere il freddo sono anche i legumi e i cereali. I primi migliorano l’attività intestinale e sono ricchi di ferro che aiuta a combattere la stanchezza e l’anemia, i secondi sono un’ottima fonte di fibre che aiuta il corpo a scaldarsi.

Spezie
Non dobbiamo dimenticarci delle spezie: l’aglio è un importante antivirale e, insieme ai chiodi di garofano, anche antibatterico. La curcuma ha proprietà antinfiammatorie e il timo è utile per le affezioni respiratorie. Per una dieta sempre varia ed equilibrata è importante assumere anche delle proteine preferibilmente consumando carne bianca e pesce che nutrono senza appesantire.

Agrumi
Tipico frutto di stagione è l’arancia o comunque, più in generale, sono gli agrumi (come i mandarini) che contengono zucchero, acido citrico (antiossidante, astringente e disinfettante), sali minerali come il calcio, il potassio e lo zinco. Ma soprattutto contengono in gran quantità la vitamina C che, oltre ad aiutarci a prevenire le malattie da raffreddamento, contribuisce anche a neutralizzare i radicali liberi. Altra fonte di vitamina C sono i kiwi che possono essere utili per contrastare sintomi respiratori dall’asma e, grazie ai polifenoli e al potassio, aiutano a proteggere la salute cardiovascolare.

Frutta secca
Noci, nocciole, pistacchi e mandorle. La frutta secca durante la stagione invernale non può mancare. È molto energetica per la presenza di acidi grassi polinsaturi e contiene vitamina E (alleata del sistema immunitario e antiossidante) e sali minerali. Le noci sono importanti per le loro proprietà antiossidanti e antinfiammatorie e favoriscono la salute cardiovascolare. Inoltre, forniscono all’organismo un buon apporto di zinco che aiuta a combattere gli stati di raffreddamento e a proteggere la pelle.

Condividi su:

Facebook
Twitter
LinkedIn

le Altre
news

Referti Online

Puoi consultare o scaricare un referto direttamente sul nostro portale.

CHIRURGIA